I quaderni di tuo figlio sono pieni di segni rossi?
Forse tuo figlio è disortografico e ci sono dei test da fare, oltre che delle cose importanti da scoprire.

La disortografia rientra nei disturbi specifici dell’apprendimento e l’iter da seguire è sempre lo stesso.

In particolare, in questo caso si fanno i test sull’ortografia.

Infatti i bambini con questa difficoltà possono:

    • Far fatica a ricordare le regole ortografiche (h, articoli, accenti, apostrofi, eccetera);
    • Fa fatica a scrivere delle parole (spesso l’ordine ortografico è sbagliato).

Ci sono 3 tipi di test:
1. Parole;
2. Non parole;
3. La scrittura di un brano.

Se gli errori vengono commessi una volta chiaramente potrebbe essere solo una questione di distrazione.

Per comprendere se c’è effettivamente la disortografia bisogna che l’errore sia ripetuto chiaramente più volte.

Avere un figlio che fa fatica a scrivere è spesso un grande impegno, per te e per lui.
È molto facile cadere in errori dettati dall’ansia e dalla paura di sbagliare, ecco perché è importante avere degli accorgimenti e la giusta sensibilità.

 

Ad esempio è abituale trovare dei temi pieni di segni rossi su errori di ortografia (doppie, punteggiatura, parole sbagliate), ma tu genitore non fare come alcuni insegnanti che non comprendono che il contenuto va privilegiato rispetto alla forma.

 

Se capisci che tuo figlio non fa questi errori perché è pigro, svogliato o perché non si impegna hai già fatto metà del lavoro.

 

Prima di tutto accogli la difficoltà, capisci che non fa apposta e poi si può iniziare a lavorare sulla correzione e sull’autocorrezione.